Stabilizzazione verterbrale

Stabilizzazione verterbrale

Un paziente che presenta una frattura o lussazione vertebrale dev’essere sottoposto ad un approfondito esame clinico, in particolare esameradiografico e tomografico (TAC)  per localizzare la lesione ed eventuale esame di risonanza magnetica (RM) per definire la gravità del danno midollare.

Intervento di stabilizzazione della colonna con inserimento di viti e cemento in polimetilmetacrilato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *